Working people
Eventi-news
Trieste tascabile

Un brindisi per I Cuccioli del Leone

Pubblicata il 05/12/2010 10:58
Luogo evento: Trieste - 11/12/2010 00:00

Apertura del nuovo asilo nido aziendale

Il gruppo Generali è una realtà che affonda le sue radici nella storia della nostra città e ne diventa parte inscindibile. La cura e l'attenzione verso i propri azionisti, clienti e dipendenti, unite alla professionalità e allo spirito pionieristico, ne hanno decretato il successo.

Pensare ad un nido aziendale per il Gruppo Generali ha richiamato alla mente i nostri valori fondanti, le nostre priorità e la nostra storia. Sono proprio questi gli aspetti che ci permettono, forti dell'esperienza consolidata e della professionalità acquisita, di guardare al futuro e di ascoltare quella spinta innovativa che ci ha fatto varcare le soglie dei nostri asili.

La voglia di proiettare al di fuori delle nostre realtà il concetto di “luogo educativo” è il contenuto pedagogico che ci preme sottolineare maggiormente. Esso è un sistema relazionale complesso nel quale i partecipanti, bambini – genitori – operatori, possono crescere. Evolversi e migliorarsi.
L'obiettivo di un nido, per il suo scopo e i suoi contenuti, è quello di trovare un equilibrio tra i tempi della cura e quelli del lavoro. Non è sufficiente che i bambini abbiano un posto dove stare mentre i genitori lavorano. Il luogo educativo è innanzitutto il luogo delle relazioni e dei legami al centro del quale ci sono i bambini, ma non solo.

I genitori lavoratori devono poter trovare accoglienza, pensieri e riflessioni che li aiutino a connettere i vari momenti della loro vita, quelli degli affetti e quelli del lavoro. Ma il nostro pensiero è andato oltre: in questi termini e con questi presupposti si può produrre “cultura educativa” ed entrare nel contesto sociale affinché questi concetti siano condivisi e fruiti da altri.

Noi puntiamo a realizzare servizi a “garanzia e protezione delle famiglie” promuoviamo “la cura e l'attenzione” verso i fruitori di tali servizi e verso i nostri operatori, collaboriamo e intendiamo creare insieme alle famiglie uno stile di prevenzione affettiva affinché i nostri bambini ne beneficino nel futuro.

 

La Carta dei Servizi