Working people
Eventi-news
Trieste tascabile

Conferenza stampa di presentazione del XIV Torneo Marco Cavallo

Pubblicata il 06/09/2011 00:00
Luogo evento: Trieste - 06/09/2011 00:00

E' stata presentata oggi, nella Sala Giunta del Comune di Trieste, la XIV edizione del torneo internazionale di calcio a 7 "Marco Cavallo".

E' stata presentata oggi, nella Sala Giunta del Comune di Trieste, la XIV edizione del torneo internazionale di calcio a 7 "Marco Cavallo". L'Assessore comunale allo Sport Emiliano Edera ha così sottolineato l'evento: "Iniziative di questo tipo - ha detto - mettono assieme l'aspetto sportivo a quello sociale che, apparentemente, sembrano staccate, invece devono rappresentare una cosa unica. Per questo il Marco Cavallo diventa importante nell'ottica di coinvolgere soggetti provenienti dal mondo dell'emarginazione sociale". Il direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Trieste, Peppe dell'Acqua, ha invece posto l'accento sul tema del disagio sociale. "Il Marco Cavallo - ha spiegato - rimane un torneo fondamentale perché interviene sui ragazzi in condizione di crisi e sofferenza, regalando loro momenti di divertimento e rilassatezza. Attraverso lo sport, si mettono in risalto tutte le pieghe della vita". Il presidente ed il vicepresidente della Polisportiva Fuoric'entro, Franco Gregori e Gianpiero Prelazzi, hanno così concluso la conferenza stampa:"Visti i momenti di difficoltà economica - hanno concluso - arrivare alla quattordicesima edizione di questo torneo rappresenta già un successo. Questo nell'ottica di renderlo in futuro ancora più godibile ed allargato nel nome di Marco Cavallo, che è un simbolo di libertà".

Dal 9 all'11 settembre 2011, sui campi dell'ASD San Luigi di via Felluga e sul campo della Polisportiva Fuoric'entro di via dei Soncini, si svolgerà il Torneo internazionale di Calcio a 7 "Marco Cavallo", giunto alla sua quattordicesima edizione.

La kermesse è riservata a società che operano nel campo dell'integrazione sociale, con particolare riguardo al tema della salute mentale. Fanno infatti parte delle squadre in lizza utenti, operatori e volontari dei vari Centri di Salute Mentale, ma anche semplici sportivi o appartenenti al variegato mondo del disagio sociale. L'obiettivo degli organizzatori della Fuoric'entro, infatti, è creare formule eterogenee, capaci di stare e crescere assieme, socializzare, scambiarsi esperienze, integrando a 360 gradi chi sta "dentro" e chi "sta fuori" dalla presunta normalità.

In questa edizione sarà presente una formazione ungherese, la MEGALLO GROUP BUDAPEST, composta in parte da rappresentanti della Megallò Csoport Foundation di Budapest e da giocatori della Comunità terapeutica "Leo Amici" di Komló, cittadina in provincia di Pécs, entrambe Ong che si occupano principalmente di prevenzione e di lotta alle tossicodipendenze.
Dall'Italia arriverà un formazione mista LECCE/GENOVA, denominata LI VAGNUNI SALENTINI/DAGGHE DE TACCU ZENA, composta da oltre venti rappresentanti, simbolo della fusione e della fratellanza di quelle polisportive che, come la stessa Fuoric'entro, appartengono all?Anpis (Associazione nazionale polisportive per l'integrazione sociale). La squadra farà riferimento al Dipartimento di Salute Mentale di Lecce. Le altre formazioni in lizza saranno una mista toscana formata dal Gs Bellaria di PONTEDERA e da una rappresentativa di VOLTERRA, formazione denominata PONTERRA, la squadra ERGON DI STAZZANO proveniente da ALESSANDRIA e la TALPALEPROTTI di BARCELLONA POZZO DI GOTTO (MESSINA).

Completeranno il quadro delle partecipanti la E' VENTO NUOVO di UDINE, la SOCIALMENTE UTILE F.C. di PORDENONE, la POLISPORTIVA GORIZIA 2011, una squadra del VILLAGGIO DEL FANCIULLO di TRIESTE, la REAL ANDRONA, squadra del SERT di TRIESTE, ed i padroni di casa della POLISPORTIVA FUORIC'ENTRO detentori del titolo vinto l'anno passato.

Accanto al tabellone maschile anche uno femminile composto da squadre della regione. La finale maschile del torneo sarà arbitrata dall'ex arbitro internazionale e designatore arbitrale Fabio Baldas.

Insomma il Marco Cavallo azzurro, simbolo della "rivoluzione basagliana" viene oggi ricordato anche grazie ad un evento calcistico unico nel suo genere, capace di catalizzare realtà cittadine, nazionali e internazionali operanti nel campo dell'integrazione sociale di soggetti deboli. Il torneo è diventato una grande festa in cui ognuno gioca senza l'assillo del risultato agonistico.

Il 14° Torneo Marco Cavallo viene organizzato dalla Polisportiva Fuoric'entro in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale di Trieste e l'Azienda Sanitaria n.1 "Triestina" e con il contributo della Regione Autonoma FVG, dell'Assessorato allo Sport del Comune di Trieste, della Fondazione Casali, della BCC di Staranzano e Villesse, della Coca Cola HBC Italia ed il patrocinio della Figc nazionale, del Coni regionale e della Provincia di Trieste. La Givova sarà lo sponsor tecnico ufficiale della manifestazione.