Working people
Eventi-news
Trieste tascabile

TAVOR 3 X 2 E LA LEGGE

Pubblicata il 25/02/2012 00:00
Luogo evento: Trieste - 25/02/2012 00:00

La provocazione del dott. Paolo Gradnik oltre ad essere deprimente è anche illegale.

La provocazione del dott. Paolo Gradnik oltre ad essere deprimente è anche illegale. Deprimente perchè, come vuole la buona abitudine di Federfarma, manipola le notizie raccontando falsità alla gente: la liberalizzazione dei prezzi dei farmaci non equivale alla possibilità di fare pubblicità agli ansiolitici nè alla possibilità di fare promozioni 3 x 2 o raccolte punti sui farmaci con obbligo di ricetta.
Illegale perchè l'articolo 201, Regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265 dice che:

È necessaria la licenza del Ministro della sanità per la pubblicità a mezzo della stampa o in qualsiasi altro modo, concernente mezzi per la prevenzione e la cura delle malattie, specialità medicinali, presidii medico-chirurgici, cure fisiche ed affini, acque minerali naturali od artificiali. La licenza è rilasciata sentito il parere di una speciale commissione di esperti, nominata dal Ministro della sanità.


In attesa che chi di dovere faccia le sue verifiche, constatiamo che, visto questo e altri recenti episodi, la farmacia non è quel baluardo di garanzia di salute per il pubblico che Federfarma e Fofi vogliono far credere, e confermiamo quello che andiamo a dire da sempre: la garanzia per i cittadini non è data dalla farmacia a prescindere, ma dall'onestà dei farmacisti, in qualsiasi luogo svolgano la loro professione.