Working people
Eventi-news
Trieste tascabile

LE MINACCE A FOFI E FEDERFARMA

Pubblicata il 11/01/2012 00:00
Luogo evento: Trieste - 11/01/2012 00:00

SIAMO CONTRARI A QUALSIASI FORMA DI VIOLENZA, MINACCIA O INTIMIDAZIONE

SIAMO CONTRARI A QUALSIASI FORMA DI VIOLENZA, MINACCIA O INTIMIDAZIONE

Condanniamo nel modo più assoluto qualsiasi forma di lotta che utilizzi minacce violente e pericolose come quelle che sono state inviate alla FOFI e alla FEDERFARMA. Ci dissociamo da chiunque pensi di ottenere qualcosa con questi strumenti. Chi utilizza questi strumenti arreca danno a tutta la categoria ma in particolar modo a chi, in questi giorni, sta spendendo energie preziose per il riconoscimento del libero esercizio della professione. Chi utilizza questi strumenti ci fa perdere forza e credibilità, la nostra controparte ha già cominciato ad utilizzare la notizia in modo strumentale a nostro danno e trova appoggio politico. Le battaglie per essere vinte devono essere combattute, come dice lo stesso Mandelli, con la forza delle idee, e noi sappiamo bene che la nostra idea di libertà è più forte dell'idea di chiusura della FOFI. Il clima è brutto, abbiamo una categoria professionale spaccata, chi dovrebbe rappresentarci ci insulta, ci denigra e ci è ostile, ci ha maltrattato agli incontri che avrebbero dovuto essere dei confronti, ci disprezza professionalmente dicendo che non siamo degni di esercitare la professione se non siamo dentro ad una farmacia. Ebbene, le loro parole nei nostri confronti sono violente e false, ma noi non useremo mai né parole né atti violenti, noi ci basiamo solo sulla realtà dei fatti e su un'idea di libertà, e per questo saremo comunque sempre più forti.
Marco Esposito