working people

Il Sociale nella provincia di Trieste

Il sociale è un campo a cui le Istituzioni ed i cittadini stanno rivolgendo sempre più attenzione e sul quale sono state di anno in anno emanate sempre più leggi e disposizioni.
Se consideriamo il momento che la nostra società sta vivendo, in cui stanno emergendo nuove problematiche dovute a grandi mutamenti economici/sociali, è ancora più importante riuscire a sfruttare al meglio le risorse umane e finanziarie al servizio della popolazione, con particolare riguardo alle aree sociali più deboli.

E’ a tale proposito che la Provincia di Trieste, in recepimento delle linee guida dettate dalla Regione Friuli-Venezia Giulia, con L.R. 24/2004 e stimolata dalla Legge 328/2000 per il riordino dei servizi socio-assistenziali, ha recentemente predisposto i Piani di Zona ed i Piani delle Attività Territoriali, processi di pianificazione sviluppati con lo scopo di rispondere al meglio, e nel modo più adeguato possibile, alle esigenze della cittadinanza.

Da tali piani emerge che le due tematiche ritenute principali sono quella degli “Anziani” - d’altra parte la provincia di Trieste è purtroppo caratterizzata da un declino demografico legato in particolar modo alla sempre maggior incidenza di popolazione anziana - e dei “Minori e Famiglia”, con forte esigenza in entrambe le sfere di luoghi e strutture di aggregazione ed accoglimento.

Per rispondere a queste esigenze – ma non solo a queste - sono a disposizione dei cittadini sia strutture pubbliche (pensiamo ad esempio al valido aiuto offerto alle Famiglie dai Ricreatori comunali), private, sportive ed associazionistiche.
Sono numerose infatti a Trieste le associazioni che si sono negli anni costituite con l’intento di supportare determinate categorie e promuovere lo sviluppo di strutture, attività e strumenti idonei alle relative necessità.