Working people
  Eventi-news
Totem multimediali
Per la scuola
Mappe

   Slivia

Altitudine: 170 m. s.l.m. 

Slivia è un grazioso borgo agricolo del comune di Duino Aurisina, circondato da prati, orti e vigne, immerso nella tranquillità e nel verde, il cui piccolo centro storico è costituito da case in tipico stile carsico.

Ilslivia comune di duino aurisina nome Slivia deriva dalla parola slovena “sliva” che significa susino ed il paese è nominato per la prima volta nel 1319 con il nome di Scligna.

L'edificio più importante e imponente del paese è la Chiesa di S. Maria Maddalena, che come tutte gli edifici di Slivia fu distrutta durante la Prima Guerra Mondiale e poi ricostruita nei primi anni del dopoguerra. Sul sagrato della chiesa è conservato il cimitero del luogo.

sliviaNei pressi della località si trova uno dei più importanti giacimenti del quaternario sul Carso, la Breccia di Slivia, dove sono stati ritrovati fossili di rinoceronti, cervi ed ippopotami.

Sempre nelle vicinanze della località vi sono due importanti castellieri, villaggi fortificati costruiti nell'età del bronzo e del ferro che ospitarono i primi abitanti della zona: il Castelliere Carlo De Marchesetti (sull'altura Gradec) ed il Castelliere di Slivia.

Il Castelliere di Slivia, è uno dei castellieri più famosi e studiati. Purtroppo molti dei suoi resti sono ricoperti dalla rigogliosa vegetazione ma le misurazioni effettuate ci hanno potuto dire che la cinta interna del castelliere misura 270 metri, con uno spessore di 2,15 metri, mentre il muro esterno ha una lunghezza di circa 300 metri.

I reperti ritrovati durante gli scavi al Castelliere di Slivia risalgono all’epoca dal Bronzo medio fino  all'età del Ferro per arrivare poi a resti di epoca romana (ceramiche).

Altra attrattiva di tale zona è la grotta delle Torri di Slivia, che deve il suo nome alle grandi concrezioni torreiformi che adornano la sua lunga galleria. Questa grotta è una tappa classica per gli appassionati del mondo sotterraneo che visitano il Carso triestino.