Working people
  Eventi-news
Totem multimediali
Per la scuola
Mappe

   San Lorenzo - Jezero

San Lorenzo una frazione del comune di San Dorligo della Valle -Dolina che si affaccia sulla Val Rosandra e dall’alto del costone osserva silente la Chiesa di Santa Maria in Siaris appoggiata sul ghiaione chescende come un manto bianco sul Monte Carso.

Il piccolo borgo viene menzionato per la prima volta in un documento del 1461 nel quale viene citata la “fiera de Iesera el dì de San Lorenzo”, riportando il nsan lorenzo san dorligo della valleome di origine slovena Jesero che significa lago.

Forse un tempo vicino al paese c’era uno specchio d’acqua ora scomparso. Questa è sicuramente una zona in cui c’erano numerose Jazere favorite dalla presenza del Flysch che permette all’acqua di ristagnare e non scorrere via.

All’inizio del borgo c’è la Chiesetta di San Lorenzo, un piccolo gioiello in pietra calcarea con la cella campanaria a vela e due finestrelle che sembrano intagliate nella facciata. Sopra la porta in legno la data 1665 indica un restauro, mentre l’anno della costruzione resta ignoto.
Alla fine di San Lorenzo concedetevi una pausa e una vista mozzafiato dal Belvedere affacciato sulla Val Rosandra.
 
san lorenzo comune di san dorligo della valleProseguendo da San Lorenzo verso Sant’Antonio in Bosco, indicata da un cartello, c’è la Vedetta di San Lorenzo, situata sulla dorsale del Monte Stena.

Posta a 381m slm, a strapiombo sulla parete rocciosa, la Vedetta permette di ammirare un panorama vario e interessante che concede al visitatore di assaporare l’unicità del nostro territorio.

Dall’alto si rimira la Valle di Zaule, Muggia, l’azzurra distesa del mare a perdita d’occhio nonché, volgendo lo sguardo, il Carso interno e la sottostante gola della Val Rosandra.