Working people
  Eventi-news
Totem multimediali
Per la scuola
Mappe

   Malchina

agriturismo mezzaluna malchina

Altitudine: 180 m.s.l.m.

Malchina è un centro agricolo del comune di Duino Aurisina costituita da un nucleo storico di costruzioni in stile tipicamente carsico poste lungo la strada che collega le frazioni del comune situate lungo la fascia di confine con la Slovenia.

Il nome Malchina deriva dal nome proprio “Malechina”, a cui è stato aggiunto il sostantivo sloveno “selo”; in pratica villaggio dei Malechina.

Si è sviluppata principalmente nel secondo dopoguerra con la costruzione di nuove abitazioni e piccoli stabilimenti agricoli più moderni.

Il primo insediamento sul luogo è databile attorno all'anno 1000, con la sua prima menzione in un documento del 1085 con il nome Malchina Sella.

La chiesa del paese, dedicata a San Nicola viene eretta nel 1305, anche se si suppone che la preesistente chiesa dedicata a Santa Domenica fosse esistente già dall’anno 1000.

La zona fu soggetta ad incursioni turche tra il 1476 e il 1483.

Nel 1856 divenne comune autonomo (che comprendeva anche Ceroglie, Sistiana e Visogliano) e così rimase fino alla costituzione del comune di Duino Aurisina.

Come altre località adiacenti, il paese subì la devastazione il 16 agosto 1944 da parte delle truppe naziste come rappresaglia dell'appoggio dato dalla popolazione ai partigiani.