working people

La Grotta dell'Orso

La Grotta dell'Orso si trova nei pressi di Gabrovizza ed è la prima grotta ad essere stata studiata sul Carso triestino.

Nel 1888 il Marchesetti, allora direttore del Civico Museo di Storia Naturale di Trieste, scoprì per caso nel suolo argilloso del fondo della caverna una mandibola di orso speleo, il più grande predatore terrestre del Quaternario, che diede poi nome all’antro.

Gli archeologi fecero in seguito un’altra importante scoperta all’interno della Grotta, ovvero un muro di contenimento di epoca protostorica che è tutt’oggi la più antica opera muraria effettuata dall’uomo in questo territorio.