working people

Caverna Pocala

La Caverna Pocala di Aurisina si apre a ovest del viadotto ferroviario nel fianco est di una valle, lungo una via che conduce nel borgo di San Pelagio.


Le ricerche nella caverna iniziarono nel 1898 ad opera di Karl Moser, ma i primi risultati certi si devono a Carlo Marchesetti, direttore del Civico Museo di Storia Naturale di Trieste, che nel 1904-1907 rinvenne i resti di numerose specie animali, appartenenti soprattutto all'orso delle caverne (Ursus spelaeus).

Con i successivi scavi di Neumann (1907-1914) e di Battaglia (1926-1929) vennero trovati anche diversi strumenti di selce, che con altre ossa (sempre di Ursus), forse intenzionalmente spezzate per poi essere usate come strumenti vari, rappresentano il primo rinvenimento sul Carso di manufatti del paleolitico medio.