working people

Il balestruccio

Pannello strumenti

Il Balestruccio è un uccello molto comune. Viene spesso confuso,come molti altri uccelli della medesima specie con la molto più famosa Rondine. Solo poca attenzione permette invece di distinguere con facilità le due specie. Innanzitutto il primo particolare è rappresentato dal ventre, il collo e tutte le parti inferiori del balestruccio che sono di un bianco candido come il groppone ed ilsottocoda; la rondine non possiede parti superiori chiare.

Le rimanenti parti del corpo sono di colore nero con sfumature azzurre. La coda è corta e forcuta a differenza della Rondine che ha le timoniere lunghe e filiformi. La Rondine infine possiede una maschera intorno al becco di un colore rosso ruggine, assolutamente assente nel Balestruccio.

Habitat: il Balestruccio è animale estremamente gregario. Anche i nidi sono costruiti in colonie spesso numerose, vicinissimi tra loro. Questo allegro uccellino, che può raggiungere i 15 cm. di lunghezza, gli 11 cm di ala e 6 cm di coda, giunge nei nostri cieli a primavera per ritornare nei luoghi caldi alla fine dell’estate. E’ molto comune scorgerlo in volo o al massimo sul nido; risulta invece molto difficile scorgerlo a terra. Ciò avviene solo per recuperare il fango necessario per costruire il proprio nido abitualmente edificato sotto il tetti delle case. Egli infatti non ama posarsi e continua a volteggiare in aria, riuscendo anche ad abbeverarsi in volo. E’ presente sia nei centri abitati che in aperta campagna ed in montagna fino a 1500-1800 metri di altitudine.

Riproduzione: in natura nidifica sulle pareti rocciose, ma ha capito che i tetti ed i cornicioni delle case costruite dall’uomo offrono un maggiore riparo dalle intemperie; per questo motivo egli predilige costruire il proprio nido sugli edifici piuttosto che in altri luoghi. Proprio per questo motivo è un animale molto presente nei centri abitati, dove rallegra con il suo canto i periodi caldi. Il nido viene costruito a forma emisferica con fango senza l’uso di paglia, con una piccola apertura su un lato superiore, avente la funzione di varco di accesso al nido stesso.Il Balestruccio depone da 3 a 6 uova bianco lucide che cova da Aprile a Giugno per circa 15 giorni; alleva due o massimo tre nidiate a stagione. Alla cova ed all’allevamento provvedono entrambi i genitori.

Alimentazione: è un animale insettivoro, il quale cattura lesue prede in volo.