working people

Percorso dei Santuari Mariani

Dal Santuario di Monte Grisa al Santuario di Muggia Vecchia con ritorno in città al Santuario diocesano di Santa Maria Maggiore o della Beata Vergine della Salute
 
Questo percorso è stato creato allo scopo di offrire un itinerario “lineare” che conduca alla scoperta ed alla visita dei santuari mariani della provincia di Trieste. La devozione mariana, profondamente radicata in città  ed un tempo estesa ai territori limitrofi dell'Istria veneta e dela Carniola austriaca, continua oggi a essere un forte punto di riferimento per i fedeli cattolici dell'intera regione.

Tappa n. 1 - Il nostro percorso parte dal Tempio Nazionale  MARIA MADRE E REGINA  di Monte Grisa a Contovello, 455. Per raggiungerlo dalla Stazione Centrale (circa 10 km) si impiegano circa 18 minuti in automobile. Dal piazzale antistante la chiesa si gode una superba vista a 180° sull'intero  Golfo di Trieste,  dalla città al Castello di Miramare. Possibilità di escursioni con la vicina Strada Napoleonica o Vicentina e Stazioni della Via Crucis nella pineta adiacente il Santuario.

Tappa n. 2Santuario Beata Vergine Assunta di Monrupino-Repentabor. Dal posteggio di Monte Grisa dirigersi in direzione sud-est verso Borgo Grotta Gigante, da qui raggiungere Rupingrande e poi Zolla (Col) per un percorso di circa 8 km e mezzo, percorribile in 14 minuti. Possibilità di breve visita dell'antico Castelliere protostorico dell'età del Bronzo dedicato a Carlo de Marchesetti.

Tappa n. 3Santuario di Santa Maria in Siaris (Cerkev na Pečah), è il più antico del territorio triestino, aperto al culto in rare occasioni durante l'anno perché è raggiungibile esclusivamente a piedi dalla Riserva naturale della Val Rosandra. Il nostro percorso prevede una vista panoramica della chiesetta dall'alto della Vedetta di San Lorenzo (vedi itinerario) prima di scendere a Bagnoli della Rosandra e proseguire verso Muggia Vecchia. Per chi ha a disposizione tempo per una gita a piedi c'è la possibilità di raggiungere la chiesetta di Siaris in circa ¾ d'ora partendo dal Rifugio Premuda.

Tappa n. 4 – Santuario Beata Vergine Assunta di Muggia Vecchia. Il nostro percorso si spinge ora fino al confine orientale del territorio triestino per visitare l'antico santuario di Muggia Vecchia che conserva affreschi del XIV secolo. Possibilità di un percorso archeologico adiacente alla Casa parrocchiale della durata di circa 15 minuti.

Tappa n. 5Santuario Diocesano Santa Maria Maggiore o della Beata Vergine della Salute
Da Muggia Vecchia ritorniamo a Trieste in circa 30 minuti  per concludere il nostro pellegrinaggio mariano a Santa Maria Maggiore. Situato in pieno centro storico di Trieste, venne edificato dai missionari Gesuiti a Trieste nel XVIII secolo. Il 21 novembre di ogni anno vi si celebra la Festa della Madonna della Salute in ricordo del fatto miracoloso che liberò la città dell'epidemia di colera.