working people

Percorso dei Castelli

Partenza dal Castello di Duino ed arrivo al Castello di Moccò

Questo percorso è stato creato allo scopo di offrire un itinerario “lineare” che conduca alla scoperta ed alla visita di alcuni dei castelli della provincia di Trieste.

Tappa n. 1 - Il nostro percorso parte dal Castello di Duino, situato in una piazzetta al centro del paese. Durante la visita del castello, uscendo su una pittoresca terrazza è possibile godere di una suggestiva vista delle rovine del Castello Vecchio di Duino, della Baia di Sistiana e delle falesie della costa circostante 

Tappa n. 2 – percorriamo con l’auto la SS 14 in direzione Trieste ed imbocchiamo l’incantevole Strada Costiera; un tragitto di circa 15 Km ci condurrà al cosiddetto “Bivio di Miramare” e, svoltando a destra, arriviamo ai posteggi del Castello di Miramare. Qui le possibilità di visita sono svariate: il Castello, il Castelletto – sede dell’Area Marina Protetta di Miramare -, l’esteso e curato parco circostante e la pittoresca Stazione di Miramare

Tappa n. 3 – riprendiamo l’auto e proseguiamo la strada da cui siamo arrivati - sempre in direzione Trieste – lungo il viale Miramare, ed il famoso lungomare di Barcola per circa 5 km. Superata la pineta di Barcola arriviamo al semaforo di un grosso “incrocio a T”, giriamo a sinistra e saliamo lungo una ripida stradina per arrivare ai piedi del Faro della Vittoria, costruito sulla base del Forte Kressich

Tappa n. 4 – riscendiamo e ritorniamo su Viale Miramare procedendo verso il centro città. Superiamo la Stazione FS ed imbocchiamo le Rive di Trieste, al terzo semaforo delle quali, svoltiamo a sinistra e – tenendo sempre la sinistra – percorriamo Corso Italia fino ad arrivare in Piazza Goldoni. Giriamo a destra e passiamo sotto la galleria, all’uscita della quale giriamo nuovamente a destra e saliamo sul colle di San Giusto. Abbiamo percorso circa 4,5  Km per arrivare al Castello di San Giusto, adiacente all’omonima Basilica. Qui è possibile visitare il Castello, il Civico Museo del Castello, il Lapidario Tergestino e la Basilica di San Giusto. Questo luogo, posizionato proprio sull’estremità del colle, offre una bellissima vista sulla città 

Tappa n. 5 – ridiscendiamo dal colle e percorriamo la  via San Michele per ritornare sulle Rive di Trieste. Svoltiamo a sinistra e percorriamo le Rive fino alla fine, giriamo ancora a sinistra per via Giulio Cesare e, tenendo la destra, imbocchiamo il Passeggio Sant’Andrea, al termine del quale ci immettiamo nella strada sopraelevata, che percorreremo per circa 6 Km. Giunti all’uscita di via Caboto procediamo - per un tragitto di circa 5 km - lungo la via Flavia, la via di Aquilinia ed infine la via di Trieste per arrivare alla splendida cittadina di Muggia, al centro della quale domina l’omonimo castello.

Tappa n. 6 – Usciamo da Muggia ripercorrendo la via di Trieste dalla quale siamo arrivati e poco dopo aver superato il ponte sul Rio Ospo, svoltiamo a destra lungo la Strada delle Saline. Dopo circa 1 km arriviamo ad una rotonda, prendiamo la terza uscita verso la SS 15, attraversiamo la località delle Noghere e procediamo – per circa 3,5 km - per via Flavia e successivamente per via dei Frigessi per girare poi a destra lungo la Strada della Rosandra. Poco dopo svoltiamo nuovamente a destra - in direzione Domio – e percorriamo la Strada per San Giuseppe della Chiusa per circa 3 km. Attraversiamo gli abitati di Domio e San Giuseppe della Chiusa per arrivare al piccolo cento di Sant’Antonio in Bosco, superato il quale è possibile arrivare alle rovine del Castello di Moccò, situato in territorio sloveno.